Facebook e Snapchat vogliono acquisire la app rivale di TikTok, Dubsmash

(Foto: Dubsmash)

Le recenti vicende che hanno interessato il social cinese TikTok negli Stati Uniti stanno portando le principali società tecnologiche a mobilitarsi per riuscire ad accaparrarsi un posto nel settore delle piattaforme di video brevi. Così, mentre Microsoft, seguita da Twitter e Netflix, continua le trattative per rilevare le attività americane del social controllato da ByteDance, separatamente Facebook e Snap Inc, società che controlla il social Snapchat, avrebbero iniziato a tastare il terreno per un acquisto dell’app di condivisione video Dubsmash, fondata in Germania nel 2014 e disponibile in oltre 20 lingue.

Secondo quanto riportato da The Information, nelle ultime settimane i due social californiani hanno avuto contatti con la società Dumbsmash per valutare la possibilità di rilevarne le attività e ritagliarsi così una posizione nel crescente mercato delle piattaforme di condivisione di video. L’app tedesca, famosa per il suo servizio di sincronizzazione labiale per creare brevi video, conta oggi quasi 1 miliardo di visualizzazioni di contenuti ogni mese ed è la principale concorrente di TikTok negli Stati Uniti, con una fetta di mercato di circa il 27% tra le piattaforme di condivisione video, secondo dati recenti riportati da Techcrunch.

Con il recente ordine esecutivo emesso dal presidente Donald Trump ai danni delle attività di TikTok oltreoceano, ora resta da capire quale servizio riuscirà a intercettare gli oltre 100 milioni di utenti mensili americani che potrebbero essere presto costretti a trovare un’alternativa all’app cinese. E proprio nelle ultime settimane, Dubsmash e altre piattaforme simili, come Triller, per esempio, hanno visto aumentare i download dai sugli app store di Android e iOS.

Secondo quanto riportato da Fortune, inoltre, già nell’ultima settimana di giugno, quando le acque cominciavano a farsi agitate per TikTok, i download settimanali dell’app Dumbsmash sono aumentati del 235% in tutto il mondo.

Anche per questo The Information parla di trattative con Facebook e Snap Inc che sono arrivate a valutare le attività della piattaforma attorno alle centinaia di migliaia di dollari. A oggi, la piattaforma è stata anche in grado di raccogliere investimenti per oltre 20 milioni di dollari e ha raggiunto i 195 milioni di download.

Con questi numeri è quindi evidente che la piattaforma possa far gola ai due social. Ad ogni modo, Reuters riporta che Snap al momento non ha confermato di essere ancora in trattative per un’acquisizione, mentre da parte di Facebook ha deciso di non commentare.

The post Facebook e Snapchat vogliono acquisire la app rivale di TikTok, Dubsmash appeared first on Wired.